bozza 29 dicembre 2015 VERSIONE LUNGA

Modena / Incontro di Franco PIACENTINI (AIFVS-onlus) con i vice prefetti Mario VENTURA e Giorgio ZANOLI sulla sicurezza stradale nella provincia di Modena / 29.12.2015 / VERSIONE LUNGA

A seguito di alcuni articoli – pubblicati su diverse testate giornalistiche modenesi – critici nei confronti della Prefettura di Modena in tema di sicurezza stradale, a Franco PIACENTINI (AIFVS) è stato chiesto di incontrarsi con alcuni alti funzionari della Prefettura stessa.
Franco PIACENTINI, infatti, rappresentante dell’Associazione italiana familiari e vittime della strada onlus (AIFVS) per Modena e provincia, aveva diffuso una lettera, ampiamente ripresa dalla stampa locale, in cui lamentava uno scarso interesse, da parte del Prefetto di Modena, rispetto alla prevenzione degli incidenti stradali.
Nella mattinata di martedì 29 dicembre 2015, Franco PIACENTINI è stato ricevuto dai vice prefetti Mario VENTURA e Giorgio ZANOLI (http://goo.gl/wgu0z9).
Nel corso del cordialissimo incontro, il dott. Ventura ha illustrato a Piacentini le iniziative più importanti che, negli ultimi anni, la Prefettura modenese ha svolto in tema di sicurezza stradale:
ad esempio, a fine settembre 2013 – in coincidenza con l’incidente in cui perse la vita, a causa del fondo stradale dissestato, il giovanissimo Andrea De Pietri (http://goo.gl/Fq3PqQ) – il prefetto Michele DI BARI chiese, primo in Italia, alla polizia stradale, una ricognizione sullo stato di conservazione delle strade;
sulla base della relazione pervenutagli, il dott. Di Bari inviò una serie di richiami circonstanziati agli enti proprietari delle infrastrutture, che in molti casi hanno operato degli interventi tenendo conto proprio delle osservazioni della Prefettura.
Il dott. Ventura ha, inoltre, ricordato il progetto “DRUGS ON STREET” (http://goo.gl/yX6TVP) ed ha accennato ad un nuovo progetto, in via di elaborazione, sul quale il Prefetto ha già espresso l’intenzione di coinvolgere anche l’AIFVS.
Da parte dei rappresentanti della Prefettura, è stato riconosciuto che forse il tema della sicurezza stradale, a causa di una serie di problematiche impellenti, è stato, negli ultimi tempi, un po’ trascurato.
Sia i funzionari prefettizi che Piacentini hanno sottolineato che importante, almeno quanto la prevenzione e la repressione sulle strade, è un’intensa attività di educazione e sensibilizzazione alle tematiche della sicurezza stradale.
Le statistiche sui morti ed i feriti per incidenti stradali debbono sollecitare tutti quanti hanno a cuore la sicurezza dei cittadini a trovare i metodi più efficaci per contrastare il tragico fenomeno.
Come strumento rivelatosi nel passato utile a studiare e ridurre l’incidentalità stradale, Piacentini ha ricordato a Ventura e Zanoli il tavolo tecnico, istituito proprio dalla Prefettura di Modena nel 2003 e non più convocato nonostante i risultati positivi conseguiti.
La riunione, giudicata da tutti e tre i partecipanti decisamente positiva, si è conclusa con l’impegno a rivedersi al più presto, già all’inizio del nuovo anno, per continuare, sviluppare e rendere operativi i discorsi svolti nel corso dell’incontro.
Modena, 29 dicembre 2015
Franco Piacentini, responsabile dell’Associazione italiana familiari e vittime della strada onlus (AIFVS) per Modena e provincia

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s