arbitrato 1

RIFLESSIONI SULL’ARBITRATO / di Claudio MARTINO / Prima parte / 3 luglio 2016

DALLO STATUTO DELL’AIFVS (http://goo.gl/xcppFa)

PREMESSA DI CLAUDIO MARTINO

Il seguente articolo 24 è, secondo i “pallottiani”, quello attualmente vigente,

mentre, secondo i “cassanitiani”,

esso sarebbe stato sostituito dall’articolo 27 dello statuto inventato da Mario Giorgio GENOVESE (http://goo.gl/2KrRvr).

Non voglio, in questa mia prima nota, soffermarmi sul perché di tali “modifiche” “genovesiane”…

IL PUNTO SOSTANZIALE È CHE, essendo chiamato l’arbitro a decidere su una vicenda svoltasi il 27 aprile 2013, dovrà basarsi sullo statuto vigente a quella data e riconosciuto da ambedue le parti “contendenti”.

Chiunque può facilmente comprendere che, se per assurdo l’arbitro accettasse una “modifica” adottata da una delle due parti successivamente al 27 aprile 2013, avrebbe già emanato la sua sentenza… dicendo che quella parte era legittimata a farlo… quando, la sua funzione di arbitro è, appunto, di stabilire “quale” delle due parti, dopo il 27 aprile 2013, rappresenti legittimamente l’AIFVS…

Stesso discorso vale per l'”espulsione” di Alberto PALLOTTI, adottata dalla fazione cassanitiana…

Con la mancanza di logica che caratterizza molti degli argomenti di Machetta e di Cassaniti, questi ultimi – probabilmente – sosterranno che l’arbitrato si applica nella controversia fra soci, mentre Pallotti, essendo stato espulso, non è socio… con un “provvedimento” adottato, a prescindere dalla sua mancanza assoluta di legittimità, sempre dopo il 27 aprile 2013…

ARTICOLO 24 (Clausola compromissoria)

1. Qualunque controversia sorta in ordine all’esecuzione o interpretazione del presente statuto e che possa formare oggetto di compromesso sarà rimessa al giudizio di un arbitro che giudicherà secondo equità e senza formalità di procedura, dando luogo ad arbitrato irrituale.

2. L’arbitro sarà scelto dalle parti contendenti di comune accordo; in mancanza di accordo alla nomina dell’arbitro sarà provveduto dal Presidente del Tribunale di Roma.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s